giovedì 30 agosto 2018

È il libro di Qoelet la summa teologica che oggi domina i soccombenti [Il Poliscriba]


Il Poliscriba

Nelle dissertazioni inutili e sovraccariche di non-penso, i nostri monitor, variabili pixels, hanno funzione di spettroscopio, di scanner e ci obbligano a una disattenzione per il dettaglio, riducendoci a sintetiche sintassi telegrafiche, esplorabili soltanto con la vista, amputandoci il resto dei sensi.
Pensavamo che fossero le macchine a non avere coscienza o, al limite, fantasticavamo di un sé immaginifico che, le memorie estese al silicio, avrebbero potuto agganciare in una confusione di stringhe informatiche.
Si è rovesciato il nesso: ora noi non abbiamo sesso, senso, nessun denso pensiero, soltanto dita strumenti di follia edonistica, narcisismo touch-screen, e per sentirci reali ci occupiamo e preoccupiamo in una serie infinita di selfie, che autoscatti non fa neolingua chiamarli.
Intorno, il sisma sociale, l’involuzione economica che smaterializza i nostri corpi, ci rende inservibili, invendibili, non negoziabili, solo macellabili, per un’eventuale riserva energetica o un pasto nudo di future generazioni affamate, come quelle che ci precedono oggi sulla scala della povertà assoluta.
La rivoluzione è un trafiletto su libri di storia completamente revisionati.
Le slide e i quiz, forgiano l’ignoranza monolitica dei nostri figli smemorati, assenti all’essere e all’essente, al punto che anche la psicoanalisi non ha più presa su involucri biomeccanici privati di raziocinio, senza scomodare la logica aristotelica.
La gaia scienza, forse, resterà in piedi, incastrata in un solitario tomo, come un vecchio monolite traslucido che tenterà di assimilarci, per cablature genitico-organiche, a mammiferi in via d’estinzione ammalati di inciviltà altamente trasmissibile e letale.
È probabile che ci vorranno secoli per ristabilire la gerarchia ontologica.
Il futurismo letterario di Wells è ancora fortemente plausibile, sorpassa il Mondo Nuovo huxleyano sottolineato dalla traccia dello Zarathustra di Richard Strauss, ma resta eterno secondo dietro a qualunque odissea post-omerica.

Non è l’ottimismo che ci occorre, ma l’interventismo.
E non diamo la colpa al nichilismo nicciano/heidegerriano etc
E’ il libro di Qoelet la summa teologica che oggi domina i soccombenti.

13 commenti :

  1. È un testo pieno di riferimenti difficili, ahimè, e quello finale, lapidario, sul Qoelet, il più misterioso per me! Approfitto nel ringraziare Alceste per avere inserito l'elenco dei testi medievali consigliati: ma perché nessuno in Francese d'oil? Sono rimasta a lungo turbata dal ricorrente interesse della destra storica per la letteratura provenzale antica...Il Disperato, non son più riuscita a leggerlo, non basta non esser puri di cuore per sopportare certi testi...

    RispondiElimina
  2. https://youtu.be/caUVEjA5EaQ

    Qoelet R

    RispondiElimina
  3. http://isoladipatmos.com/se-lomossessualismo-ha-invaso-anche-il-collegio-episcopale-anziche-scrivere-lettere-al-popolo-santo-di-dio-andrebbe-attaccato-sulla-chiesa-madre-di-roma-il-cartello-svendita-totale-per-fallimento/

    Qoeletbridgepope R

    RispondiElimina
  4. Io oggi voglio testimoniare la mia amicizia a Gerard Depardieu, che avrebbe affrontato qualunque altra calunnia a braccia aperte, come è stata la sua vita

    RispondiElimina
  5. Niente di strano se Depardieu è stato preso di mira, del resto diventando amico di Putin e Kadyrov, avendo anni fa strappato il passaporto francese, pagando le tasse in Russia.... mi sarei meravigliato del contrario.

    Putin il mostro, grazie ai tiggì, lo scopriamo adesso anche amico di stupratori, strano non abbiano trovato una sua cartolina di auguri tra le cianfrusaglie di casa Pacciani...!!

    Il frame ha sempre bisogno di qualche pennellata per rimanere vivo e reale nelle menti del popolo.

    Ma te guarda che strano.. pare che Salvini sia un altro simpatizzante di Vladimiro il Sanguinario, avrà mica lo stesso vizietto dello stupratore/evasore francese?

    Poliscriba.. l'interventismo in Italia.. averne!

    Per trasformare l'italiano in un combattente devi prima fargli alzare la faccia dalla scodella.. ma questi di ora lo sanno, e dù spaghi in tavola ce li lasceranno mettere sempre.. sò stronzi, mica coglioni!

    RispondiElimina
  6. https://youtu.be/2HQ8DEAsW7g

    Qoeletblackass
    Vs
    Wotanwhiteballs

    Anonymous nomen R

    RispondiElimina
  7. https://youtu.be/aTKIqc6vQXI

    QoeletSyrianChristianPussyfuckFakemuslimsandAntifaAntichrist

    Anonymous nomen R

    RispondiElimina
  8. Eh lo so. Speravo anche Gerard e si facesse una pantagruelica risata, invece mi sa che son vicende che riescono a ferire anche chi ha navigato a lungo in mezzo agli squali. S.

    RispondiElimina
  9. Non sono un tuo fan, ma oggi mi sei piaciuto moltissimo, se può farti piacere saperlo, rispetto al poli!!

    RispondiElimina
  10. Interventismo? Che cosa s'intende con questa parola? Forse l'agire in un qualche modo per "cambiare" il Sistema imperante?
    Se di questo si tratta, beh stiamo parlando di pura fantasia: il Potere, quello vero, ha già vinto da almeno 30 anni.
    Il Sistema che è in via di consolidamento non può cadere per cause esogene, ma solo consumandosi dal proprio interno. Il che accadrà ma chissà tra quanto tempo, magari un secolo ed oltre.
    Nessuno dei viventi, credo, ne vedrà la fine...

    RispondiElimina
  11. https://www.maurizioblondet.it/autunno-della-chiesa-inverno-delloccidente/

    Qoeletrarinantesingurgitevasto

    Anonimus nomen R

    RispondiElimina
  12. https://youtu.be/Yr9Zj5Xs3HM

    Qoeletelinfernochenonesistese

    Anonymous nomen R

    RispondiElimina

Siate gentili ...